Apprendimento Competenze, BE Training, Bisogni del Cliente, Efficacia, Formazione, Learning-Action Matrix, Miglioramento, Misurazione, Obiettivi
Affrontiamo il tema dell’apprendimento delle competenze in relazione alle metodologie didattiche più utilizzate. Nel sistema della formazione è ormai consolidata e diffusa la consapevolezza che l’apprendimento richieda metodologie di tipo esperienziale, all’interno delle quali si va dall’aula partecipativa, ai giochi didattici, fino all’outdoor training nelle sue molteplici varianti. Ognuna di esse ha una sua validità, tuttavia ancora una volta, in fase di progettazione, è necessario chiedersi quale sia la metodologia più adeguata in funzione agli obiettivi di apprendimento. Il video parte dalle quattro leve che sono alla base dell’acquisizione di nuovi repertori comportamentali e le associa a diversi metodi didattici. Conoscere questo tipo di corrispondenza permette di valutare e scegliere un intervento formativo in maniera razionale, aumentando notevolmente la possibilità d’incidere realmente sull’agire lavorativo delle persone.
0

La misurazione della formazione è un tema molto discusso e altrettanto irrisolto. Nella maggior parte dei casi l’unica misurazione effettuata al termine di un percorso formativo riguarda il gradimento dei partecipanti che esprimono un giudizio sull’esperienza vissuta, solitamente attraverso un questionario strutturato. Noi riteniamo che rilevare il gradimento sia importante ma non sufficiente, soprattutto in un periodo di crisi congiunturale in cui le risorse destinate alla formazione sono sempre minori, e ampliamo il ragionamento alla misurazione dell’efficacia dell’intervento formativo. Nel video che presentiamo mettiamo l’accento sui vantaggi della misurazione, identificandone quattro. I primi due sono riferiti alla misurazione finale: 1. permette di valutare la corrispondenza tra i risultati prodotti e gli obiettivi attesi, arrivando in alcuni casi a calcolare il ROI della formazione; 2. permette di costruire nel tempo una casistica sull’efficacia delle diverse metodologie formative che consentirebbe a imprese, associazioni di categoria, enti di formazione, ecc. di valutare ex ante l’adeguatezza delle proposte formative ai risultati attesi; Gli altri due a quella in itinere: 3. attraverso la misurazione in itinere, mutuata dalla ricerca-azione, è possibile apportare eventuali correttivi in corso d’opera per tendere il più possibile agli obiettivi attesi; 4. quando i risultati attesi riguardano cambiamenti comportamentali, la loro misurazione è possibile attraverso la creazione di strumenti di osservazione (check list) che supportano la progettazione stessa del percorso formativo.
0

BE Training ha partecipato al mese della formazione organizzato da Forema di Padova.

Il tema dell’incontro è stato: l’azienda come cultura. In particolare si è parlato di come è possibile portare la cultura, le applicazioni, gli strumenti presenti nelle grandi imprese anche nelle piccole o medie aziende del nostro paese.

I diversi relatori hanno sottolineato la centralità dello sviluppo delle risorse umane. Su questo tema noi di BE Training abbiamo condiviso alcuni spunti della metodologia LAM.

In questo articolo voglio ribadire un concetto che ho espresso nell’incontro di Padova: la necessità di portare nelle nostre aziende un approccio più scientifico alla formazione.

Approcciare la formazione in modo più scientifico significa:

continua a leggere…
0

Nelle aziende vengono realizzati percorsi formativi che a volte non ottengono i risultati sperati. Questo può essere dovuto a diversi fattori. Sicuramente non possiamo dare per scontato che le persone all’interno della nostra azienda siano motivate a frequentare un corso di formazione.

In questo video presentiamo alcune tecniche per poter lavorare sulla motivazione dei nostri dipendenti/collaboratori.

Perché la motivazione è fondamentale nel processo di formazione

È importante che le persone coinvolte dall’azienda nel percorso di formazione siano ben motivate, soprattutto quando viene chiesto loro di mettere in pratica le competenze e i comportamenti che hanno appreso. Ecco perché l’elemento della motivazione è fondamentale per il successo dell’intervento formativo.

0

“Bisogna formare buoni manager prima di poter produrre buoni prodotti” Rajeshwari Sharma (Senior research officer – Esperta di Risorse Umane)

Sabato 8 maggio, BE Training realizza una ricerca allo scopo di individuare gli standard lavorativi, ossia le competenze che caratterizzano le migliori pratiche, del Manager. Questo invito è riservato a chi ricopre una posizione manageriale all’interno di una organizzazione pubblica o privata. In particolare è aperto a quei manager che desiderano contribuire portando la propria esperienza al confronto creativo con altri professionisti di pari livello allo scopo di arricchirsi di nuove prospettive con cui guardare la propria attività. continua a leggere…

0

Le cose non cambiano: siamo noi a cambiare Henry David Thoreau Salve a tutti. Con grande piacere annuncio l’apertura del nostro primo blog. BE Training è una società consulenza e formazione composta da un gruppo di professionisti che integrano differenti competenze a supporto delle aziende nell’intero processo per raggungere il successo. La nostra società di consulenza e formazione si occupa di Coaching, Management, Sviluppo Commerciale, Clima Aziendale, Intellegenza Emotiva, Competenze Manageriali e di tante altre cose. Il nostro obiettivo è condividere con voi le nostre conoscenze, in un clima di scambio reciproco di informazioni e possibilità di crescita. Buona lettura.

www.lamconsulting.it

0